Gnocchi verdiani di Daniele Persegani

Gli gnocchi sono un piatto tradizionale della cucina italiana, amato da tutti per la loro consistenza delicata e saporita. Oggi scopriremo la ricetta degli gnocchi verdiani, ideati dal famoso chef emiliano Daniele Persegani in onore del compositore Giuseppe Verdi.

Per preparare gli gnocchi verdiani, avremo bisogno dei seguenti ingredienti: 500 g di farina 00, 275 g di latte, sale, trito di sedano, carota e scalogno, 50 g di porcini secchi, 200 g di chiodini, 3 cucchiai di concentrato di pomodoro, 1 bicchiere di vino bianco, 1 noce di burro, formaggio grattugiato, brodo, 1 spicchio d’aglio, prezzemolo e olio extravergine di oliva.

Iniziamo scaldando il latte con un pizzico di sale fino a sfiorare il bollore. In una ciotola mettiamo la farina e aggiungiamo il latte caldo, quindi impastiamo fino a ottenere un panetto liscio. Successivamente, formiamo dei serpentelli con l’impasto e li tagliamo a tocchetti, in modo da ottenere degli gnocchetti. Pressiamo ogni gnocchetto sul piano, trascinandolo, in modo da creare una forma simile a delle orecchiette cave. Lessiamo gli gnocchi in acqua bollente e salata.

Passiamo ora al condimento degli gnocchi. In un tegame, facciamo soffriggere un trito di scalogno, carota e sedano con una noce di burro. Aggiungiamo i funghi chiodini precedentemente sbollentati e lasciamoli insaporire. Successivamente, aggiungiamo il concentrato di pomodoro, un po’ di brodo o acqua, i porcini secchi rinvenuti in acqua e frullati, e sfumiamo con il vino bianco. Lasciamo cuocere a fiamma dolce per un lungo periodo, aggiungendo del brodo all’occorrenza, finché il condimento non avrà raggiunto la consistenza di un ragù.

Prepariamo anche un trito di aglio e prezzemolo e copriamolo con olio extravergine di oliva. Scoliamo gli gnocchi e saltiamoli nel condimento di funghi, aggiungendo il trito di aglio e prezzemolo e del formaggio grattugiato. Serviamo gli gnocchi verdiani caldi.

Per rendere questa ricetta ancora più ricca, possiamo aggiungere del gorgonzola a cubetti nel condimento. Inoltre, per un tocco di croccantezza, possiamo aggiungere delle nocciole tritate e tostate sopra gli gnocchi prima di servire. La ricetta degli gnocchi verdiani è flessibile e permette diverse varianti, in modo da adattarsi ai gusti personali.

Gli gnocchi verdiani di Daniele Persegani sono un piatto che unisce la tradizione della cucina emiliana con l’amore per la musica di Giuseppe Verdi. Prepararli a casa è un modo per gustare un piatto autentico e ricco di sapori. L’aroma dei funghi e il sapore delicato degli gnocchi si fondono perfettamente, creando un’esperienza culinaria indimenticabile.

In conclusione, grazie alla ricetta degli gnocchi verdiani di Daniele Persegani possiamo portare in tavola un piatto gustoso e raffinato, che rende omaggio al compositore Giuseppe Verdi e alla sua terra natale, la provincia di Parma. Sperimentate questa ricetta a casa vostra e lasciatevi conquistare dai sapori autentici della cucina italiana. Buon appetito!

Lascia un commento