Antonino Monteleone: età, altezza, figli, le Iene, Report, libro

“New entry” almeno rispetto a molti colleghi storici di Le Iene, Antonino Monteleone si occupa di giornalismo ed è anche inviato proprio del celebre programma ma all’attivo ha una formazione giornalistica e non solo, visto che si è impegnato anche in altri ambiti. Nonostante la giovane età, si può dire che Antonino Monteleone abbia avuto già diverse esperienze più che discretamente impattanti dal punto di vista umano e professionale. Ma chi è l’oramai noto inviato e reporter che ha collaborato anche alla stesura di un libro?

Antonino Monteleone: età, altezza, figli, le Iene, Report, libro

Antonino Monteleone

Antonino Monteleone, nato a Reggio Calabria nel 1985 (ha 39 anni), e da sempre si è appassionato di scrittura e giornalismo, ha conseguito la laurea magistrale in giurisprudenza. È giornalista professionista alcuni anni dopo.

Ha aperto un blog negli anni 2000, e diviene piuttosto popolare in maniera crescente per lo sviluppo di un blog che diventa sempre più seguito: nel  2008 il blog viene sequestrato, in una “mossa” della Magistratura che ai tempi attiva un procedimento mai utilizzato finora per un blog di informazione, dopo una querela che però sarà successivamente archiviata, alcuni anni dopo è vittima di un attentato che porta la sua automobile a finire in fiamme, successivamente viene confermata la matrice mafiosa del gesto e gli autori vengono arrestati e condannati
Nel 2009 lavora per Casaleggio Associati nella produzione di contenuti multimediali, ed è in possesso di licenza aeronautica, la patente nautica oltre che essere un grande appassionato di sport, in particolare calcio. Ha iniziato a collaborare per diverse inchieste per format televisivi come  Report su Rai3; “Exit” e “Piazzapulita” su La7. Proprio a Le Iene si è occupato nel 2017 di un servizio molto seguito legato alla strage di Erba, proprio nell’anno di debutto al celebre programma dove ricopre il ruolo di inviato.

Nel 2011 ha debuttato come scrittore di libri con O Mia bella Madu’ndrina, denunciando le infiltrazioni mafiose nel nord Italia, opera che ha permesso al giovane giornalista di vincere Premio Rosario Livatino 2011, nel 2019 ha sviluppato la graphic novel “David Rossi, una storia italiana”. E proprio in relazione alla strage di Erba, ha sviluppato un omonimo libro con la collaborazione di Francesco Priano. Nel 2018 ha ottenuto il premio Taormina il “Premio Europeo di Giornalismo Investigativo e Giudiziario” proprio per la propria forma di lavoro sul caso David Rossi.

Molto riservato in ambito privato, Antonino Monteleone è sposato con l’avvocato nativo di Marsala Claudia Parrinello.

 

Lascia un commento