Si possono mangiare le melanzane con i semi? Ecco la risposta degli esperti

Le melanzane sono un alimento ormai celebre con il quale si possono creare tantissime e buonissime ricette che fanno felice i palati di grandi e piccini. Parliamo poi effettivamente di un ortaggio che normalmente viene mangiato con più frequenza nel corso della stagione estiva, tanti piatti possono anche essere cucinati in anticipo per poi gustarlo quando vi è più comodo nell’arco anche di qualche giorno dopo.

Difficile trovare poi non ama, per esempio, la parmigiana di melanzane. Sono buonissime anche ripiene, arrostite, fatte ad involtino, per non parlare poi della celebre e buonissima caponata. Tali sono solamente alcuni degli incredibili manicaretti che si possono fare con questo magico e fresco ortaggio.

Le melanzane, poi, dal punto di vista tradizionale racchiudono un bassissimo apporto calorico, anche per le persone che osservano un regime ipocalorico dieta o vogliono rimanere leggeri possono di conseguenza assaporarle preparate in modo light. Arrecano tanti benefici all’organismo, ma è importantissimo saperle prediligere bene prima di mangiare.

Un dettaglio rilevante che in tanti sminuiscono sono i semi, nel momento in cui questi sono presenti infatti si deve porre maggiore attenzione.

Si possono mangiare le melanzane con i semi? Ecco la risposta degli esperti

Come detto pocanzi le melanzane portano notevoli benefici alla nostra salute e al nostro organismo. Tra le diverse caratteristiche che racchiudono sono piene di fibre, vitamine e di sali minerali. Sono anche antiossidanti e diuretiche, per di più, appoggiano la produzione di bile.

È indispensabile capire che taleo rtaggio non può essere in nessun caso consumato crudo perché sarebbe dannoso per la salute. Questo perché la solanina che racchiude potrebbe causare dei fastidiosi effetti collaterali come risentimento della mucosa gastrica, stanchezza e altro ancora.

La buccia delle melanzane è più compatta a differenza del suo interno la cui consistenza è porosa e morbida. I semi che si possono rinvenire dentro sono commestibili e morbidi, prima di consumarli però si deve fare un po’ di attenzione.

Nel momento in cui tali sono tanto piccoli si possono serenamente mangiare, nel momento in cui però l’ortaggio è più maturo divengono più grandi e amari. Se sono morbidi potete in ogni caso lasciarli, se all’opposto sono marroni levateli con un cucchiaio. Per capire se la melanzana è buona da poter mangiare non è difficile, si deve però osservare con accortezza la sua buccia e osservare se la sua pelle è rugosa, ha cicatrici o è divenuta opaca. Anche il suo colore è tanto importante, normalmente sono viola intenso, viola, nere o porpora, nel momento in cui divengano marroni è probabilmente che le vostre melanzane non siano più salutari da mangiare.

Lascia un commento