É sempre mezzogiorno | Ricetta millefoglie di triglie di Ivano Ricchebono

Il mondo della cucina è un universo vasto e affascinante, in cui la creatività e la passione si mescolano per creare piatti unici e indimenticabili. E tra i protagonisti di questo magico mondo c’è Ivano Ricchebono, chef ligure dal talento straordinario che sa come conquistare il palato di chiunque si sieda alla sua tavola.

Insieme a Fava, compagno di avventure culinarie, Ricchebono ha dato vita a una serie di ricette sorprendenti e originali, che fanno della cucina un’arte da gustare con tutti i sensi. E una di queste creazioni è la millefoglie di triglie, un piatto che unisce sapori intensi e contrastanti in un equilibrio perfetto.

Gli ingredienti necessari per preparare questa delizia sono semplici ma di alta qualità: triglie fresche, basilico profumato, pomodori rossi succulenti, panna cremosa, pecorino sardo saporito, pasta fillo croccante, carciofi teneri, burro fragrante, brodo di pesce e vegetale, carote dolci, sedano croccante, cipolla profumata, aglio aromatico, patate saporite, timo profumato, olio extravergine, sale e pepe.

Il procedimento per realizzare la millefoglie di triglie è articolato ma non difficile. Si inizia preparando una crema di carciofi, cuocendo gli ingredienti e frullandoli fino ad ottenere una consistenza vellutata. Si prosegue con la preparazione di una bisque di pesce, cuocendo gli scarti delle triglie con pomodori e frullando il tutto fino ad ottenere un brodo cremoso e aromatico. Infine si prepara una fonduta di pecorino, sciogliendo il formaggio nella panna calda fino ad ottenere una crema liscia e omogenea.

La pasta fillo viene tagliata a quadratoni e cotta in forno fino a doratura, i carciofi vengono puliti e tagliati a fettine sottili e saltati in padella con olio e aglio, i filetti di triglia vengono scottati velocemente in padella con olio e sale. I pomodori vengono pelati e tagliati a dadini, conditi con olio, sale, timo e basilico.

Per comporre la millefoglie di triglie si alternano strati di crema di carciofi, bisque, fonduta di pecorino, pasta fillo croccante, filetti di triglia, pomodori freschi, carciofi saltati, fino ad ottenere un piatto armonioso e ricco di sapori.

La millefoglie di triglie di Ivano Ricchebono è un piatto che conquista per la sua complessità e la sua bontà, un connubio perfetto di ingredienti freschi e sapori intensi. Grazie alla sua creatività e alla sua maestria in cucina, Ricchebono dimostra una volta ancora di essere un vero maestro dell’arte culinaria, capace di trasformare semplici ingredienti in opere d’arte da gustare con piacere e gratitudine. Buon appetito!

Lascia un commento