Brave and Beautiful anticipazioni dal 16 al 20 Maggio 2022

Lunedì 16 maggio 2022: Tahsin riceve un video che potrebbe finalmente chiarire tutto sull’omicidio di Fugen. Si vede infatti Salih mentre parla di un possibile piano per eliminare la donna. Ovviamente Korludag è consapevole che questa cosa possa andare a suo favore. Cahide trova un punto di contatto con Turan. Infatti, quest’ultimo giura che non dirà niente sull’omicidio di Cesur che aveva orchestrato la donna, a patto che lei gli consegni il bambino di Hulya. Cahide trova l’accordo vantaggioso e valuta seriamente la possibilità di accettare. Reyhan ascolta un dialogo tra Tahsin e Suhan, in cui l’uomo dice alla figlia che potrebbe avere le prove della responsabilità di Salih nell’omicidio di Fugen. Reyhan, scioccata da ciò che ha appena sentito, accusa un malore improvviso. Cesur e Suhan fanno progressi con le loro indagini. Infatti, Alemdaroglu e la Korludag rintracciano finalmente l’addetto alla sicurezza che potrebbe avere molte utili informazioni su quanto accaduto a Fugen. Il vigilante riferisce alla coppia di non aver avuto un ruolo nell’accaduto, ma di aver ascoltato qualcosa. Salih, però, si era messo in contatto con lui minacciandolo di assassinarlo se avesse rivelato qualcosa sulle informazioni di cui era in possesso.<br>Martedì 17 maggio 2022: Cesur ritiene di aver ottenuto la prova che stava cercando. Salih è sempre stato complice di Tahsin e l’ha sempre aiutato in tutto. Per questa ragione, Alemdaroglu è convinto di aver avuto la dimostrazione che è stato proprio Korludag a togliere la vita alla povera Fugen. Come sempre, soprattutto dopo le informazioni che è riuscita ad ottenere dal padre, Suhan dubita seriamente che possa essere così. Cesur si mette alla ricerca disperata di Salih per cercare di farlo confessare. A quel punto Alemdaroglu prosegue le sue indagini da solo, certo che Suhan non lo aiuterà più in questo. Riza viene a sapere tutto sugli spostamenti di Cesur e capisce di dover intervenire. Infatti, se lui davvero riuscisse a mettere con le spalle al muro Salih, quest’ultimo potrebbe ammettere di essere stato complice di Riza e non di Tahsin. Inoltre, potrebbe anche emergere la questione del furto di denaro. Attraverso alcuni flashback, si scopre che è stato lo stesso fratello di Adalet ad inviare la registrazione compromettente su Salih a Tahsin. Korludag è sempre più furioso a causa del fatto che il suo braccio destro possa avergli provocato problemi togliendo la vita, di sua iniziativa, a Fugen.
Mercoledì 18 maggio 2022: Tahsin decide di passare all’azione e dà appuntamento a Salih in mezzo al bosco. L’obiettivo, almeno apparentemente, è quello di chiarire i contrasti con lui visto ciò che ha fatto. Cesur, intanto, continua a cercare in tutti i modi Salih. Korludag incontra il suo complice nel bosco e tra i due uomini nasce una forte discussione. La cosa degenera ulteriormente quando Tahsin ammette di voler consegnare la registrazione alle forze dell’ordine, per far incriminare Salih dell’omicidio di Fugen. In questo modo, infatti, finalmente non ci sarebbero più sospetti e dubbi su di lui. Salih va su tutte le furie quando scopre che rischia di essere arrestato e che Tashin vuole che si consegni spontaneamente alla giustizia. Fuori di sé, l’uomo tira fuori una pistola che punta contro Tahsin. Korludag non esita a difendersi e si avventa su Salih, dando luogo ad una dura colluttazione. Durante lo scontro fisico, parte un colpo dalla pistola che colpisce proprio Salih. Le condizioni dell’uomo sembrano subito disperate ed infatti, nel giro di pochi minuti, l’uomo perde la vita. Subito dopo l’accaduto, Riza compare e svela a Tahsin di aver fatto togliere la vita personalmente a Fugen, affinché Cesur lo eliminasse per vendicarsi.
Giovedì 19 maggio 2022: Cahide continua a convivere con Korhan nel tentativo di rifugiarsi, anche se cerca una soluzione alternativa e vuole portare a termine l’accordo stipulato con Turan. Korhan inizia a farle credere di avere una nuova fiamma e Cahide va su tutte le furie, in preda alla gelosia. Korhan è soddisfatto di aver raggiunto il suo obiettivo. Tahsin, intanto, diventa aggressivo con Riza dopo le sue dichiarazioni e gli punta contro la pistola di Salih, minacciando di sparargli. L’ex carcerato mantiene la calma e dice di aver registrato con un video quanto appena accaduto, ossia l’omicidio di Salih. Se dovesse succedergli qualcosa, un suo complice spedirebbe immediatamente il filmato alle forze dell’ordine e questo segnerebbe la fine definitiva dell’impero Korludag. Tahsin decide di arrendersi e di seguire alla lettera gli ordini di Tahsin, per evitare il peggio e per non finire in prigione. Intanto, Riza decide di mettersi all’opera per concludere il suo piano e per approfittare di ciò che ha ottenuto fino a questo momento, per causare problemi anche a Cesur. Dato che Alemdaroglu sta ancora cercando di trovare Salih, Riza si mette in contatto con lui utilizzando proprio il cellulare di quest’ultimo.
Venerdì 20 maggio 2022: Riza contatta Cesur con il cellulare di Salih e finge di volergli dare appuntamento. Alla fine, lo attira nel luogo in cui, anni prima, morì il padre Hasan. Cesur si convince che Salih voglia raccontargli tutta la verità su Fugen e non solo. Alemdaroglu si mette immediatamente in auto per raggiungere il complice di Tahsin, ma arrivato sul posto che gli era stato indicato, trova soltanto il cellulare dell’uomo. Dopo essere stato fuori dall’auto per un po’, Cesur prosegue il suo viaggio pensando di poter trovare Salih nei dintorni. Intanto Riza, da una cabina telefonica, fa una segnalazione anonima alla polizia sul conto di Alemdaroglu. Successivamente, alcuni agenti raggiungono Cesur in macchina e mettono in atto una perquisizione. Quest’ultimo, però, resta scioccato quando gli investigatori trovano il corpo di Salih nel suo portabagagli. Il procuratore procede con l’arresto, almeno per una notte, di Cesur, che si convince sia stato organizzato un complotto ai suoi danni.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.