Si possono mangiare le castagne crude o fanno male? Ecco l’assurda verità

Tra gli alimenti principali e soprattutto più apprezzati della stagione invernale troviamo sicuramente le castagne, infatti trovano enorme applicazione nei contesti sufficientemente rigidi dato che la pianta che sviluppa i frutti, il castagno, è particolarmente attiva durante la stagione fredda. Le castagne vengono consumate principalmente “da sole” e possono avere moltissime cotture diverse tra cui arrostite, bollite, in forno o anche in friggitrice ad aria. Vengono utilizzate anche come ingredienti in moltissimi piatti molto buoni. C’è però da dire che le castagne non vanno mai mangiate crude, per vari motivi, tra cui il sapore. Molti però si chiedono anche se mangiarle può fare effettivamente male alla salute. Andiamo a scoprire insieme la verità, andando a vedere appunto quali sono gli effetti legati al consumo di castagne crude.

La composizione della castagna è ovviamente diversa dalla frutta fresca, essendo a metà per tipologia di alimento tra un frutto ed un seme. Inoltre, le castagne sono anche molto caloriche e non hanno un potere saziante così importante, quindi ovviamente non sono adatte a tutti i regimi alimentari. Basta sapere che 100 grammi di questi saporiti frutti contengono più di 200 calorie e sono formate principalmente da carboidrati, soprattutto amido.

Si possono mangiare le castagne crude o fanno male? Ecco l’assurda verità

In ridotte quantità bisogna dire, che le castagne sono comunque utili, dato che contengono una buona varietà di sali minerali e anche di vitamine, soprattutto la vitamina A, la C, la D e quelle del gruppo B. Queste vitamine, in particolare, sono utili per migliorare lo stato di difesa del sistema immunitarioe e anche per fornire un buon compendio di energie all’organismo.

C’è però da dire che contengono pochissima acqua ma possono essere mangiate anche anche da chi è affetto da celiachia, dato che appunto non contengono glutine. I grassi costituiscono invece una minoranza rispetto ai carboidrati e amidi.

Le castagne contengono anche fibre, anche se in quantità molto basse. Si tratta comunque di frutti che devono essere consumate corre, dato che crude contengono ancora più amido, che viene  parzialmente rimosso con la cottura, soprattutto se vengono bollite. Inoltre, come abbiamo detto contengono anche fibre, che possono essere poco digeribili se non vengono corte.

Se le castagne vengono raccolte “amatorialmente”, non vengono scartate quelle andate a male e quindi queste possono essere state contaminate da dei parassiti, insetti o anche piccoli animali. Quindi è anche in questo caso meglio cuocerle.

Cinzia Arienzo

Cinzia Arienzo, nata il 10 maggio 1987 a Napoli, è una celebre blogger italiana nota per il suo stile distintivo, la creatività senza limiti e l’abilità di trasformare la vita quotidiana in esperienze straordinarie attraverso il suo blog “CinziaCreazioni.it”. Fin dai suoi primi passi nel mondo del blogging nel 2012, Cinzia ha dimostrato una passione innata per l’arte, la moda e la creatività, trasformando il suo spazio virtuale in un luogo in cui i sogni si materializzano.

La laurea in Design e Comunicazione Visiva conseguita presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli ha fornito a Cinzia una solida base per esprimere la sua creatività in modi unici. Il suo blog, che inizialmente si concentrava sulla moda e sul design, si è evoluto nel tempo, abbracciando una vasta gamma di argomenti che spaziano dall’arte culinaria al lifestyle, dal viaggio alla bellezza.

Cinzia Arienzo ha la capacità di trasformare anche i momenti più ordinari in ispirazioni straordinarie. Le sue creazioni artistiche, unite a consigli pratici e guide dettagliate, hanno guadagnato una base di fan affezionati desiderosi di scoprire il mondo attraverso gli occhi di Cinzia. La sua abilità nel raccontare storie visive e coinvolgenti ha reso il suo blog una destinazione ideale per chi cerca ispirazione creativa e consigli pratici.

Oltre al suo impegno online, Cinzia Arienzo è stata coinvolta in numerose collaborazioni con marchi di moda, design e lifestyle, evidenziando il riconoscimento della sua influenza nel settore. La sua presenza vivace sui social media, combinata con uno stile fotografico distintivo, ha attirato l’attenzione di aziende e lettori che apprezzano la sua autenticità e la sua passione per la creatività.

Cinzia Arienzo non è solo una blogger, ma una creatrice di tendenze che continua a ispirare attraverso le sue creazioni originali e il suo approccio innovativo alla vita quotidiana. La sua storia è un esempio di come la passione, la dedizione e la creatività possono trasformare un blog in un’esperienza coinvolgente e affascinante per chiunque cerchi di esplorare il mondo attraverso nuovi occhi.

Lascia un commento