Il cliente ha diritto al bicchiere d’acqua gratis al bar? Ecco la risposta

Se siete amanti del caffè espresso, e anche voi delle volte vi siete chiesti se il bicchiere d’acqua gratis al bar è un vostro diritto o invece no, allora siete capitati nel posto giusto. Oggi cercheremo di dare una risposta sulla base che i bar non sono tenuti a dare gratis il bicchiere d’acqua al cliente abituale né al cliente occasionale.

Tale usanza caratteristicamente italiana che muta da regione a regione e da città a città e possiamo immediatamente dire che non è un diritto del cliente. Cercheremo anche di capire perché se al bar vi fanno pagare il bicchiere d’acqua domandato dopo il caffè è normale e non è possibile reclamare.

Il cliente ha diritto al bicchiere d’acqua gratis al bar? Ecco la risposta

In diverse città come Napoli ogni qualvolta si ordina un caffè schiumato, espresso, macchiato, in vetro o americano, viene portato d’accordo ad un bel bicchiere d’acqua liscia o frizzante a preferenza del cliente. Non è un’imposizione, ma è una consuetudine secolare che fa parte pieno titolo della cultura partenopea, al pari di Pulcinella, Maradona, della sfogliatella e di sua maestà la pizza.

Per un napoletano è in ogni caso incomprensibile pagare il bicchiere d’acqua ritirato insieme al caffè al bar. Un turista all’opposto, che sia italiano o straniero, rimane di stucco nel momento in cui scopre che l’acqua al bar viene portata gratis. Questo perché il bar non è costretto a dare l’acqua gratis al cliente.

In nessun caso c’è una legge che impone all’esercente di dare gratuitamente l’acqua né al cliente abituale che viene ciascuna mattina a fare colazione con caffè e cornetto né al cliente casuale. Vi è solo la legge che obbliga al bar di avere una fonte d’acqua potabile, ma nulla che proibisce di far pagare il bicchiere d’acqua al cliente che lo domanda. Sta al riserbo del barista far pagare l’acqua, portarla gratis o invece dare il bicchiere gratis solo in diverse situazioni.

Normalmente però se il bicchiere d’acqua si paga necessita indicarlo nel menù. L’acqua possiede un costo, anche quella del rubinetto. Pertanto nemmeno reclamare gratis un bicchiere di acqua del rubinetto è abituale. Pur essendo l’acqua un bene collettivo, l’acqua di un esercizio commerciale è una sua proprietà e può utilizzarla e farne ciò che vuole. Per quanto concerne i bar che danno normalmente gratis l’acqua, quasi sempre si tratta di quella depurata del rubinetto che è potabile, anziché quella della bottiglia.

Se a Napoli è normale domandare un bicchiere d’acqua al bar e non averlo sul conto, dopo aver ordinato un caffè o un cornetto o un cappuccino, in altri luoghi è normale l’esatto opposto, cioè pagare l’acqua al bar. Se domandate al barista l’acqua e quest’ultimo esige un supplemento, non dovete meravigliarvi, perché è un suo diritto, non un vostro prendere l’acqua gratis.

Cinzia Arienzo

Cinzia Arienzo, nata il 10 maggio 1987 a Napoli, è una celebre blogger italiana nota per il suo stile distintivo, la creatività senza limiti e l’abilità di trasformare la vita quotidiana in esperienze straordinarie attraverso il suo blog “CinziaCreazioni.it”. Fin dai suoi primi passi nel mondo del blogging nel 2012, Cinzia ha dimostrato una passione innata per l’arte, la moda e la creatività, trasformando il suo spazio virtuale in un luogo in cui i sogni si materializzano.

La laurea in Design e Comunicazione Visiva conseguita presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli ha fornito a Cinzia una solida base per esprimere la sua creatività in modi unici. Il suo blog, che inizialmente si concentrava sulla moda e sul design, si è evoluto nel tempo, abbracciando una vasta gamma di argomenti che spaziano dall’arte culinaria al lifestyle, dal viaggio alla bellezza.

Cinzia Arienzo ha la capacità di trasformare anche i momenti più ordinari in ispirazioni straordinarie. Le sue creazioni artistiche, unite a consigli pratici e guide dettagliate, hanno guadagnato una base di fan affezionati desiderosi di scoprire il mondo attraverso gli occhi di Cinzia. La sua abilità nel raccontare storie visive e coinvolgenti ha reso il suo blog una destinazione ideale per chi cerca ispirazione creativa e consigli pratici.

Oltre al suo impegno online, Cinzia Arienzo è stata coinvolta in numerose collaborazioni con marchi di moda, design e lifestyle, evidenziando il riconoscimento della sua influenza nel settore. La sua presenza vivace sui social media, combinata con uno stile fotografico distintivo, ha attirato l’attenzione di aziende e lettori che apprezzano la sua autenticità e la sua passione per la creatività.

Cinzia Arienzo non è solo una blogger, ma una creatrice di tendenze che continua a ispirare attraverso le sue creazioni originali e il suo approccio innovativo alla vita quotidiana. La sua storia è un esempio di come la passione, la dedizione e la creatività possono trasformare un blog in un’esperienza coinvolgente e affascinante per chiunque cerchi di esplorare il mondo attraverso nuovi occhi.

Lascia un commento